Come il caffè influisce sui livelli di zucchero nel sangue e sul diabete

By: Jolie Wiener

novembre 01, 2017

Il caffè è davvero diventato parte della nostra cultura e della nostra routine quotidiana. Le persone nel Regno Unito bevono all'incirca 70 milioni tazze di caffè al giorno, e negli Stati Uniti circa 83% degli adulti beve caffè.

Sebbene la maggior parte di noi beva caffè, ognuno di noi ha la propria "relazione" con la famosa Cup of Joe.
Uno prendeva un caffè come prima cosa al mattino, un po 'prima o al lavoro e molte persone facevano ulteriori pause caffè durante il giorno. Ma come influisce sui nostri livelli di zucchero nel sangue?

La storia del caffè

Il caffè è stato scoperto per la prima volta in Etiopia quasi un millennio fa e da allora è diventato una parte fondamentale della routine quotidiana di molte persone. La leggenda narra che un pastore di nome Kaldi notò che ogni volta che le sue capre mangiavano i chicchi di caffè diventavano molto energiche e non potevano dormire la notte. Kaldi ha preparato la prima tazza di Joe, e il resto, beh, il resto è storia :).

Caffeina

La caffeina ha un impatto sul corpo in molti modi, alcuni buoni, ma alcuni cattivi. Può aumentare la funzione cerebrale e accelerare il metabolismo, ma è anche noto per avere effetti diretti sul glucosio nel sangue e sull'insulina. Uno studio ha scoperto che la caffeina aumenta significativamente il glucosio nel sangue e rende difficile per le persone con diabete controllare il loro livello di zucchero nel sangue, e altri lo collegano alla riduzione del rischio di diabete.

Poiché il verdetto non è ancora stato approvato e vi sono prove contrastanti che la caffeina possa avere un effetto sia negativo che positivo sui livelli di zucchero nel sangue, è opportuno limitare l'assunzione di caffeina.

Creamers e dolcificanti

Assicurati di usare creme a basso contenuto di grassi, se no, non caseari con il tuo caffè. Ancora più importante, ce ne sono molti sani sostituti dello zucchero per chi ama il caffè un po 'dolce. Rendilo interessante, non c'è bisogno di usare i soliti latticini e zuccheri ricchi di carboidrati.

Il tè è anche un'ottima opzione perché è disponibile in tonnellate di varietà decaffeinate e può essere gustato senza additivi malsani come panna e zucchero. Per le persone che soffrono di diabete in particolare, ci sono stati studi che dimostrano che il tè ha effetti positivi sulla gestione dei propri livelli di zucchero.

Consigli utili:

  • Prova a usare latte di mandorle senza grassi, latte di soia per preparare il tuo caffè. Loro sono sempre la scelta più sana!
  • Ci sono molti dolcificanti sani là fuori! Non accontentarti di zucchero o imitazioni artificiali altrettanto cattive.
  • Se ritieni che il consumo di caffè possa influire sui livelli di glucosio nel sangue, inizia limitandone l'assunzione a un valore inferiore a a 8-10 oz quotidiano.
  • La maggior parte delle tisane evita il rischio di caffeina e in realtà fornisce effetti benefici sui livelli di glucosio nel sangue, considera la possibilità di sostituire la tua tazza di caffè quotidiana con un tè che possa aiutare a gestire la tua condizione.

Linea di fondo

È stato scoperto che il caffè ha effetti positivi e negativi sul nostro corpo, specialmente sui nostri livelli di zucchero nel sangue. Può prevenire la cirrosi epatica e le malattie cardiache, ma come accennato prima il caffè con caffeina aumenta alcuni rischi per chi soffre di diabete. Forse la moderazione è la chiave e consumare caffè decaffeinato o meno di 8 once al giorno potrebbe prevenire qualsiasi pericolo. Sii consapevole anche di come sostituire i dolcificanti e le creme con opzioni salutari.

Goditi la tua prossima tazza in modo responsabile!

Il CuraLife
Newsletter

Ottieni uno sconto del 5% sul tuo prossimo ordine quando ti registri oggi per gli ultimi consigli, ricerche e offerte esclusive

Grazie per l'adesione!

Sono d'accordo con CuraLife Condizioni d'uso e politica sulla riservatezza e desideri ricevere la newsletter